BIO



Oskar Boldre  nasce come autodidatta e si avvicina alla musica giovanissimo come chitarrista/cantante in gruppi di rock progressivo nelle "cantine" milanesi a partire dal 1984. Successivamente passa attraverso esperienze free/folk e afro/jazz come cantante-percussionista, bassista e compositore. Nei 5 anni vissuti da contadino sull’Appennino Tosco-Emiliano scopre la forza dello strumento voce e le poliritmie del corpo. Poi si  dedica allo studio e approfondisce il canto difonico con Bernard Jaeger (CH/D). Dal 1996 dirige i cori polifonici (Goccia di Voci) ed ensemble vocali (Ancore d'Aria), tutt'ora attivi nella regione Insubrica. Ha collaborato con varie compagnie teatrali in qualità di vocal trainer, attore e compositore (A.T.I.R Milano, Teatro due Mondi Faenza, Teatro dei Fauni Locarno). Dal 2004 è direttore artistico del festival internazionale Voci Audaci nel Locarnese. Numerose le collaborazioni come vocalista tra cui ricordiamo le incisioni col gruppo jazz di Ivo Antognini, nel progetto vocale One More Language di Francesco Forges, in duo col vocalista Albert Hera, in duo col clarinettista basso Simone Mauri e nel progetto “Nel Cuore della Voce” con Anna Oxa . Attualmente collabora con Luisa Cottifogli, canta in duo col clarinettista basso Simone Mauri e con il cantante jazz e saxofonista Thomas Achermann. Dal 2002 si propone anche in  concerti solistici “Voce Danzante con Respiro” in cui continua ad approfondire tecniche sperimentali (canto difonico, percussioni vocali, sovracuti inspirati…) e l’uso della voce che comunica emozioni svincolate dai linguaggi. Dal 2000, insegna improvvisazione vocale d’insieme in Svizzera Italia e Germania ed ha scritto il metodo “Giocando la Voce”.

OSCAR INSEGNANTE